Monthly Archives

aprile 2017

NOVITA’ INTRODOTTE IN MATERIA DI RAVVEDIMENTO OPEROSO

By | News | No Comments

La legge del 1 dicembre 2016 n.225, ha apportato sostanziali modifiche in materia di ravvedimento operoso di cui all’art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997. A seguito delle modifiche apportate, l’operatore può ora ravvedersi anche dopo che sia inziata l’attività di accertamento – purchè non sia stato già emesso un atto impositivo o sanzionatorio definitivo – e senza più limiti di tempo.

Pertanto l’operatore potrà accedere all’istituto del ravvedimento a seguito della notifica di verbali di constatazione o processi verbale di accertamento o di verifica, mentre non sarà più possibile dopo la notifica di un atto impositivo definitivo. Chi intende accedere al ravvedimento operoso dovrà dunque aderire nel periodo intercorrente tra il momento in cui ha commesso la violazione e la notifica dell’atto definitivo.

Si richiama all’attenzione la nota prot. 13010 R.U. dell’Ufficio delle Dogane di Genova 1.

NOVITA’ DEPOSITI IVA – DAL 1 APRILE 2017

By | News | No Comments

E’ uscita in questi giorni la circolare Confetra n. 69/2017 e relativi allegati, riguardanti le modalità di estrazione dei beni dai depositi IVA a far data dal 1/4/2017.

Non emergono sostanziali differenze rispetto alle attuali modalità di introduzione ed estrazione, fatte salve le nuove regole applicabili nel caso in cui il soggetto estrattore non coincida con il soggetto che ha introdotto i beni in deposito. In tale circostanza, tra i vari adempimenti, è fatto obbligo al soggetto estrattore di trasmettere la dichiarazione sostitutiva attestante la sussistenza dei requisiti di affidabilità al gestore del deposito Iva utilizzato.

Ciò nonostante, in assenza di circolari esplicative da parte dell’Agenzia delle Dogane, alcuni gestori continueranno ad operare con le attuali modalità operative, mentre altri richiederanno obbligatoriamente il modello di dichiarazione sostitutiva, anche qualora il soggetto che estrae i beni sia il medesimo soggetto che ha introdotto i beni in deposito.